Ora bisogna resettare tutto e concentrarsi sulla stagione futura, attraverso una nuova programmazione ed obiettivi sempre più difficili ma altresì più stimolanti e se ci saranno le condizioni necessario, non saranno impossibili da raggiungere.
Gite, campi scuola, settimane bianche, feste, saggi, ecc… sono occasioni che se troppo continuative, possono destabilizzare il processo di crescita. Ma nel prossimo anno si cercherà di monitorare meglio queste attività affinchè si possa crescere in obiettivi e prestazioni.
La coscienza che questo campionato potesse essere all’insegna di risultati importanti eran nell’aria, visti i precedenti risultati e la giusta programmazione, nella maggior parte dei casi attuata.
Così è stato!!!
Il DOMINIO OTTENUTO IN 4 CATEGORIE sulle otto del livello più alto non era certo ipotizzabile, tantomeno con i margini ottenuti ed i numerosi piazzamenti vicino al podio (Thompson, Pietrosanti, Tuzi, Iannilli, Troiani, etc.), e va portato a casa con ottimismo guardando al prossimo futuro.
Con questi risultati di adesso, ripetere l’impresa nel futuro (anche considerando i cambi di categoria) sarà sempre più difficile ma bisogna semplicemente continuare a crederci.
La strada intrapresa è chiaramente quella corretta!!!

Ecco la classifica del Campionato Regionale:
1°posto Alisia
1°posto Noemi
1°posto Chiara
2° posto Sara
2°posto Layla
2°posto Matilde
2°posto Elisa
3°posto Samia

Considerazioni e riflessioni sulle nostre atlete

Noemi appena 14 anni, esuberante di carattere e con buone capacità fisiche. Deve e può ancora migliorare, ma la strada intrapresa è quella giusta finchè dura. Ieri, nonostante un piccolo (per fortuna) contrattempo del venerdì, si è subito capito che aveva una grande carica agonistica e ha effettuato unna prova magistrale in tutti gli attrezzi che gli hanno permesso di emergere ai vertici della classifica, in mezzo ad avversarie tutte ben preparate. Ora inizia il percorso più difficile e viene voglia di mollare ed è invece ora che occorre dare più consistenza ai propri desideri.

Sara Tuzi ha un grande potenziale anche se non ne è pienamente cosciente. Fosse consapevole in pieno delle sue doti spiccherebbe…il volo verso limiti di difficile valutazione. Quest’anno ha collezionato due primi posti e ha commesso un solo errore al suolo che le ha impedito di mantenere la giusta carica agli altri attrezzi. Errori che solitamente non fa, ma che ieri le hanno impedito di arrivare sul podio nel concorso generale, pur conquistando il 2° posto nel campionato regionale. Spero che dopo una giornata nera per il tempo e dentro la sua mente arrivi il sole a rinvigorire testa e cuore, sarebbe un vero peccato cadere in una china da cui risulterebbe difficile risalire.

Elisa quando è in perfette condizioni fisiche come ieri, dove è stata impeccabile e si è inserita nel primo posto con pieno merito, dimostra ogni volta che volere è potere: dal disastro della gara precedente è rinata, merito anche il sostegno da parte del gruppo che conosce il suo reale valore nascosto dietro un guscio di modestia a volte esagerato.

Ovviamente ogni gara fa storia a sè, invece per Chiara la gara si è risolta con una passerella copia della gara precedente ed una vittoria mai messa in discussione. Adesso iniziano i problemi per lei, obbligata il prossimo anno a cambiare categoria. Nuovi esercizi più difficili e avversarie esperte che faranno di tutto per vincere. Ora è necessario iniziare un processo di maturazione tecnica arduo ma soprattutto un processo di crescita caratteriale, suo punto debole.

Più che soddisfacenti i risultati di Alisia, 1° posto, e Layla, 2° posto nella nuova categoria. L’ assenza di alcune avversarie non svilisce il risultato raggiunto ottenuto con grinta e carattere anche se inficiato in parte da alcuni errori causati dal fatto di non avere ancora metabolizzato i nuovi, e più difficili, esercizi.

Sia Matilde che Sara Iannilli  viste le condizioni in cui si sono presentate hanno ottenuto i risultati ad oggi commisurati al lavoro svolto in quest’ultimo periodo. Possono, anzi dovrebbero secondo me, visto il loro talento naturale, innalzare l’asticella cercando di puntare a qualcosa di decisamente più importante. Un’occasione forse ci sarà il prossimo weekend di gara previsto per l’ 1-2 giugno a Civitavecchia.

Le altre nostre atlete hanno oggettivamente fatto il loro compito, pur con miglioramenti un po’ dovunque ma non ancora tali da permettergli di arrivare al podio. Un cenno di rilievo per Samia, che in una categoria “tosta” ha ottenuto un terzo posto da apprezzare.

Podio anche per Ambra Ruggeri che è entrata nella classifica della Fascia Oro categoria Pulcine.

 

Articoli correlati

comunicati

CALENDARIO GARE: ginnastica artistica AGONISTICA 2021

Care Allieve, il CONI ha pubblicato il calendario con le prossime competizioni di MARZO, APRILE E MAGGIO per le ginnaste agoniste. Vi invitiamo a scaricare il file qui sotto con le date e le atlete Leggi tutto…

comunicati

NUOVI ISCRITTI: lezioni di prova

E’ POSSIBILE PRENOTARE DELLE LEZIONI DI PROVA PRESSO IL NOSTRO CENTRO PREVIO APPUNTAMENTO AL nr. 371 18 32 355 Le lezioni di prova potranno essere effettuate DAL 01 al 30 SETTEMBRE 2020. Le lezioni di prova Leggi tutto…

comunicati

AVVISO: Ripartiamo in sicurezza e con entusiasmo!

Cari Soci, è una strana sensazione quella che mi attraversa mentre vi sto scrivendo. Smarrimento, rabbia, voglia irrefrenabile di ricominciare. Tutto insieme. Anche noi, come ormai quasi tutte le associazioni sportive, abbiamo dovuto interrompere ogni Leggi tutto…